Ancora una volta

Mi parli ancora con i suoni ed i
ritmi di un tempo, quelli che
scandivano la mia vita quotidiana.
Non so bene definire ciò che provo,
forse un senso di smarrimento,
forse il brivido del proibito, forse…
e mi esaltavo per quelle parole
mai più ascoltate.
Ancora una volta carnevale,
solo febbraio e freddo, niente
carri ed occhi belli, solo
colpi e vuoti a perdere come
ho perduto in parte vita e
piacere, ora solo gusto amaro.

Carlo Becattini ©

Annunci

2 pensieri su “Ancora una volta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...