Venere

Tutte le te incontrate
per niente
emozioni e cuori in
subbuglio solo per
disperdervi nel ricordo.

Tutto questo per mera
esperienza forse è
costato troppo caro.
Giocare con i sentimenti
non giova se non a chi
di sentimenti si ciba.
Roba da cannibali.

Ed io, povero animalino
inesperto giocavo a fare
l’amante della passione
dipingendomi da desiderio
e tutte voi la mia Venere
che ogni volta si mostrava
sulla conchiglia.

Carlo Becattini ©

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...