Nello stagno

Cosa ne sapete voi, rane dalla bocca
larga, come si vive nello stagno,
che avete passato una vita insulsa
gracidando ogni giorno dalle vostre
scrivanie, stressati di noia,
schiavitù e sottomissione.

Addobbati come alberi a festa
di vestiti eleganti, marchiati come vacche
al pascolo del consumismo e della
opulenza dei poveri illusi,
vivete una vita di apparenza per accumulare
quel che sperpererete in vecchiaia e
nella morte che di tutto vi priverà.

Cosa sapete voi, rane dalle bocca larga,
come si vive nello stagno, quando
per tutta la vita avete sfruttato
l’umanità intera, illudendola
d’essere sulla retta via.

Carlo Becattini ©

Annunci

3 pensieri su “Nello stagno

  1. mi ha colpito molto per la scelta delle rane (con la bocca larga … non mi ci ero mai soffermato su questo aspetto) e dello stagno

    mi piace quando qualcuno utilizza immagini poco consuete per tentare di descrivere in maniera diversa una realtà fin troppo chiara

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...