Le carte

Eri tu la donna di picche
io il fante di cuori come sempre,
ci trovammo in mezzo alle carte
sul tavolo sbagliato per colpa
d’un mazzo smezzato ed abbandonato
da un giocatore disonesto.
Non potevamo fare niente
pedine d’un gioco più grande di noi.

Carlo Becattini ©

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.