I morti

I morti ci spiano
attraverso le fessure
della terra chiamandoci
per nome uno ad uno
e noi stolti chiniamo
il capo ed avanziamo
invece di urlare loro
di tacere ricacciandoli
nell’oblio da cui
vorrebbero tornare.

Carlo Becattini ©

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...