Oltre

Oltre lo specchio,
oltre l’armadio,
oltre il buio,
tra il vissuto e la canfora
giace il tuo ricordo,
cassetto di legno pregiato
intarsiato d’avorio e d’ebano,
poche lettere col nastro rosso,
un disegno che ti ritrae
e poi quella lastra in
nitrato d’argento,
entrambi in posa
nel passato dimenticato,
un parasole ed un pomello
di bastone da passeggio,
bocchino d’avorio,
spillo in ceralacca,
libro di pelle,
tra le pagine edelweiss,
ci teniamo per mano,
evanescenti scivoliamo
nell’aldilà da cui veniamo.

Carlo Becattini ©

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.