Mi spiavi

Mi spiavi dalla porta
socchiusa
dal buio a me venivi
incontrando i miei occhi
ero solo un poeta
e tu la maga
dell’immaginazione.

Varcai la soglia per
chiuderti nelle tenebre
ma richiudesti la porta
e di me nulla rimase.

Carlo Becattini ©

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...