Amor(t)e Eterno

(4 aprile 1976 – n° 297)

Insegui futile la vita inutile,
sciocca ragazza,
nelle vetrine di moda, riflessa,
e nei sorrisi dei tuoi amici inutili.

Lo ricordi, stupido ragazzo,
forse insignificante,
forse per compassione,
che ti aveva donato la vita
in cambio di un po’ d’amore.

Infine fu il malcelato desiderio
di ricambiare quell’amore estremo
che la morte ti spinse ad abbracciare
liberando l’amore per renderlo eterno.

Carlo Becattini
© Tutti i diritti riservati