L’immagine

(maggio 1976 – n° 319)

Sono colui che parla dell’amore,
quello che non è mai esistito,
che s’illude con futili speranze,
che piange delle altrui tristezze
ma che ride della propria…

è pazzia?

è l’uomo?

Sono colui che si preoccupa del futuro,
dell’avvenire,
e che poi non gliene frega niente
di niente.

Che strano essere,
ancora non mi conosco,
mi spavento nel vedere
la mia immagine completa.

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.