Sete di vita

(maggio 1976 – n° 320)

Il mio spirito mi informa
che l’uomo è nato per vivere
e vive per morire,
non c’è da preoccuparsi,
non c’è da ridere,
da piangere,
non c’è da vivere,
perché?

Voglio vivere!

Sono solo un uomo,
come posso volere
se sono soggetto al destino,
al futuro,
a tutto ciò che mi circonda?

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati