Le mie lacrime di pensieri

(05 novembre 1977 – n° 415)

Sono triste, solo,
sto piangendo e ti penso.
Vorrei averti accanto a me,
guardarti, parlarti,
carezzarti i capelli,
tenerti per mano,
ballare con te,
adagiarti sul letto, baciarti, spogliarti,
carezzarti tutta, amarti.
Era bello fare l’amore con te
vivere con te.
Qui c’è solo il tuo ricordo
e la rabbia di averti persa.

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati