Timori

(10 dicembre 1977 – n° 417)

Ho paura della vita
e temo il domani.

Vorrei tanto non essere nato
onde evitare la sofferenza del morire.

Non sono amarezza e rimpianto
ad intimorirmi,
ma il dolore che in futuro dovrò
provare.

Poter essere nuvola e sfaldarmi nel vento.

Poter essere vento e correre lontano.

Poter essere niente.

Unica colpa:
la coscienza dell’esistere.

Sono nato, sono reale, sono vivo,
pertanto, dovrò morire.

Quanta pena in questa attesa.

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati

2 pensieri su “Timori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.