Paesaggi lontani

(20 marzo 1978 – n° 424)

Canta con me questa stupida canzone
fino a non poterne più,
cantala fino alla noia e muori dentro di lei.

I paesaggi lontani sono futili utopie,
ed esse la vita.

Cantala per sempre.

Le genti del mondo sono la vita.

Cantala nuovamente.

L’amore genera la vita.

Cantala definitivamente.

I paesaggi lontani sono futili utopie,
ed esse l’amore.

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati