Solo adesso

(19 giugno 1978 – n° 428)

Senza accorgermene
mi sono innamorato,
e rimanevo in silenzio a cercare
di spiegare il mio comportamento.

Molto da allora è cambiato,
gli altri,
il mondo che mi circondava,
io stesso sono un’altro.

Ma da allora, solo oggi
mi rendo conto di essere stato
innamorato,
solo adesso che tutto è finito.

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati