Un insieme di cazzate

(14 dicembre 1979 – n° 445)

Non starò a dirti che
sono nuovamente a pensarti,
non ti dirò che ripenso a noi,
al nostro passato,
tutto ciò è morto e sepolto.

Ma voglio rivederti ed amarti
perché qui si muore di rabbia,
si urla di solitudine.

Non starò a dirti che
un tempo eravamo felici,
non ti dirò che ridevamo dei nostri anni,
la nostra ingenuità.

Ma proviamo ancora una volta
non tutto è perduto,
amiamoci
e buttiamo via il passato.

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.