Il biglietto e la telefonata

2016-08-07. Gerardo Dottori - Gli amanti - 1907
Gerardo Dottori – Gli amanti – 1907

(30 agosto 1981 – n° 574)

Lei mi chiese il perché d’un biglietto,
ma non seppi rispondere.
Io le chiesi perché mi telefonò,
ma non seppe rispondere.

Forse, sotto sotto, dentro di noi,
c’è qualcosa che si agita e grida,
che ci vuole rapire,
che ci vuole unire o forse allontanare,
ma il coraggio non ho saputo trovare
per dirle il mio affetto verso di lei.

Forse affetto non è,
solo l’inizio dell’amore,
forse qualcos’altro, non so,
però solo una cosa è certa,
penso sempre a lei,
sento la sua mancanza.

Vedo i suoi occhi che mi guardano,
la sua bocca che mi parla.

Ascolto parole scavarmi nel profondo.

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati

5 pensieri su “Il biglietto e la telefonata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.