Attesa

2015-07-07 Egon Schiele
Egon Schiele

(5 novembre 1981 – n° 598)

E sono qui, aspettandoti,
amore andato in una sera,
bevuto in un sorso,
spento in una sigaretta.

Il tuo ricordo rimane
in una cicca contorta,
e la tua vitalità nel fumo
spirato nella stanza.

Le nostre parole sono vento,
di quello che in autunno
trascina con se foglie secche,
ma dove sei amore mio?

Entra aria pura dalla finestra
a cancellare l’odore del fumo,
foglie morte e cicche si mescolano
tra i rifiuti sparpagliati dal vento.

Altre sigarette fumerò nel ricordo
mentre altre foglie cadranno al tappeto,
gli alberi saranno spogli, ed io
ti chiamerò senza nulla pretendere.

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati

2 pensieri su “Attesa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.