M’invento

2016-09-04 Maxfield Parrish - At close of day - 1941
Maxfield Parrish – At close of day – 1941

(28 luglio 1982 – n° 662)

Per fortuna la giornata è quasi finita,
mi sento come qualcuno a cui il tempo non passa
e mi annoio, invento il da fare,
ma che cosa fare, se non pensare,
anche se fa decisamente male.

Piano piano m’invento, mi creo,
ma non mi realizzo, anzi tutt’altro,
rimango sempre incerto, in cerca, invano;
inverno che mi sei lontano so che mi attendi,
so che mi avrai, che mi prenderai.

E’ fioco il sole perso-lento,
intorno,
torno-ritorno,
il giorno è questo,
il falso ritmo del vento,
perso-vento,
vento-lento,
vele all’orizzonte
e tutto il tempo a disposizione
sapendo che non potrò
raggiungerlo correndo.

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati