L’operaio (ricominciare da zero)

Jaroslav Panuška - Prtikolo (1910)
Jaroslav Panuška – Prtikolo (1910)

(5 giugno 1993 – n° 841)

La linea di mercurio sotto la pelle,
il braccio piegato,
un piccolo esame per conoscere il corpo,
per sapere cosa succede dentro.

Attesa di un esito scontato,
la paura dell’ignoto,
delle novità,
e lunedì prossimo avrò la novità:
operaio di quarto livello.

La paura di essere prigioniero,
vincolato dall’orario,
costretto in schiavitù
per un lurido milione e due al mese.
Ma oh, pulito!

Trentasette ed uno
il responso della fiala vitrea,
sono due settimane che trascino la febbre,
che non mi sento bene,
che cazzo avrò?

Non sapere ciò che mi riguarda
mi manda in bestia,
com’è che non riesco più a volare,
che non riesco più a cantare,
a gioire.

Ho una grande passione in me
che preme per essere esternata,
che mi assilla per essere quietata,
la sento prorompere dall’interno
dalla mia anima,
da dentro tutto me stesso.

Un grande desiderio di solitudine e concentrazione,
di musica e parole significanti,
alla faccia delle bombe che nuovamente sono tornate
ad esplodermi attorno,
incurante delle fiaccolate notturne,
tutto colore popolare,
anzi trito sentimentalismo delle nuove generazioni
tirate su a biscuits du Moulin Blanc et pâte Agnès.

Desiderio di letture cariche d’intelletto,
anche se sicuramente ai loro scrittori
l’intelletto non li toccava minimamente,
ma avevano un grande bisogno di circondarsi
del loro mondo creato a misura,
ed i loro orgasmi sulla carta sono rimasti lì
in attesa di qualcuno che li facesse suoi.

E poi, seduto qui,
davanti alla tastiera a chiedermi
se era meglio quando scrivevo con carta e penna
invece di un elaboratore elettronico
che, nel mio caso, non elabora proprio niente,
è solo una stupida macchina da scrivere.

Rimango come sempre in attesa del futuro,
che è sempre lì,
pronto a ghermirmi, a sbranarmi,
a farmi a pezzi.
Ho paura ma a che serve.
Affronterò il domani a testa alta,
succeda quello che succeda.

© Carlo Becattini

5 pensieri su “L’operaio (ricominciare da zero)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.