Vita

2017-03-26_008 col
Disegno personale – Senza titolo – anno 1999 – Tecnica mista: grafite su carta, colore virtuale

(9 maggio 1997 – n° 892)

Vedevi i seni
sollevarsi e ricadere
nell’azione del respiro,
affannata.

Quanto erano belli
i capezzoli sfrontati
eretti nel vuoto
del desiderio.

Corpo sconvolto,
momento sconosciuto
l’approssimarsi all’alba
dalle notturne oscurità.

Persa nei gemiti del desiderio
ma ritrovata nel gorgo,
impotente e smarrita
all’ultimo respiro affidata.

La vita con la sua forza
ti reclama ancora una volta
lasciandoti stremata,
profondamente appagata.

© Carlo Becattini