Pesci d’acqua

2017-03-26_006 col
Disegno personale – Senza titolo – anno 1999 – Tecnica mista: grafite su carta, colore virtuale

(29 marzo 2000 – n° 908)

Lampi di luce
sprazzi di colore
i pesci d’acqua fluttuano come
corpi immersi nelle sinuosità.

Immobile nella stanza spoglia
da prima ti ha spogliata e poi
vestita di emozioni e colori
di fantasia ed arte.

Venata d’intellettuale erotismo
screziata di desideri inconsci
ti abbandoni passiva alla
trasformazione artistica capace
di convertire la realtà in idea.

Prima oggetto e poi soggetto
di esoterici processi alchemici
concretizzi concentri e proietti
moltitudini di sensazioni
e sentori di emozioni.

© Carlo Becattini