Dilemma

(1973 – n° 27)

Solo con il silenzio
Cozzare nell’infinito
Viaggiare nell’immensità della solitudine

In compagnia della confusione
Frantumarsi nel caos
Viaggiare nell’emicrania del cervello

Silenzio o Caos?

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati

Annunci

Chopin

(1973 – n° 26)

Sto ascoltando la tua musica
e mentre ascolto
poche righe scrivo

sul riposo
sul volo
sulle ali della musica

Nostalgia di lei

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati

Dante

(1973 – n° 25)

Tu che viaggiasti per i tre mondi,
dimmi, cosa provasti?

Tu, scrittore sommo,
in Paradiso amore provasti?

All’Inferno odio t’invase?

Viaggiatore del tempo remoto,
rispondi.

Grande è l’opera tua.

Tutto quel peregrinare,
dimmi, da dove venisti?

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati

Beethoven

(1973 – n° 24)

La notte riempie i vuoti della stanza.

La luna illumina la finestra.

La tua musica fugge lentamente
passandomi per la testa.

Come posso fare per tenerti qui?

Concentrazione.
Mani sopra la tastiera.
Note tra le dita.

Gioco nell’ascolto e ascolto il gioco.

Per un attimo ti vedo,
ologramma immaginario
tra la fantasia e la puntina del braccio.

Ruoto avvolgendomi del suono,
sono fulcro e leva,
infine tuo.

Ride la luna alle mie spalle
mentre la musica varca la finestra.

Rimango nudo nella notte oscura.

Eccomi giunto a te.

Vedi, su questa mano, l’anima?

E’ solo musica,
la tua.

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati

Pegaso

(1973 – n°20)

Chiusi gli occhi,
cominciai a sognare

Eravamo in groppa
ad un cavallo bianco

Le sue grandi ali
si muovevano con grazia

Volammo via lontano
oltre la Terra

Sbattendo le ali
ci lasciò su quel pianeta
di pace e serenità

Varcammo la soglia
di strutture nebulose
e ci addentrammo

Ecco il cavallo
con in groppa un amico,
con lui salimmo e via

Sbattendo le grandi ali
volammo verso il sole.

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati