Per le strade

(30 gennaio 1977 – n° 387)

Cammino tra la gente
che ha vissuto la vita.

Cammino tra la gente
che deve viverla.

Cammino tra la gente
che deve nascere.

Cammino tra la gente
che già è morta.

Cammino per le strade
della mia città,

tra tutta questa gente
che mai trova un momento

per donare un sorriso,
una parola amica.

Maschera sul viso
prosegue il cammino
incurante del passante.

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati

In cammino

(1975 – n° 209)

Sulla riva dell’Oceano
ho trovato alcune parole:

ad un amore perduto
non piangere in volto

poi

un onda le ha sommerse,
e nel suo ritirarsi
con se le ha trascinate.

Proseguo il cammino
osservando le impronte
che dietro di me si allontanano.

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati

Passare oltre

(1975 – n° 198)

Esseri che un tempo
popolavate questa Terra
avete lasciato i vostri corpi
per passare oltre.

Entità incorporee
che vivete su un piano
differente della realtà
dove siete?

Anche noi esseri viventi
siamo entità
veniamo dal nulla
ed al nulla torniamo.

Nel nostro viaggio
attraversiamo una fase
in cui prendiamo una forma
fisica, ciò che chiamiamo vita.

Quando trapassiamo
riprendiamo il nostro cammino.

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati