Destino

2015-08-09 Félix Vallotton - Il bacio
Félix Vallotton – Il bacio

(16 febbraio 2006 – n° 991)

Ci ritrovammo,
emozionati ed impazienti
a cogliere i buoni frutti
che il destino sapeva donarci,
e li afferrammo, rapaci,
divorandoli con il gusto
dell’adolescenza:
l’incoscienza dell’inesperienza.

A capo fitto ci tuffammo
in nuovi intrecci,
ogni volta curiosi di noi,
con la gioia sincera
del rinnovamento,
e ci scoprimmo amanti,
amici, fratelli,
compagni inseparabili.

Da sempre uniti,
inscindibili per motivi arcani,
niente poteva separarci
o nuocerci,
questa la nostra forza,
il nostro destino,
il nostro canto del gallo:
la sveglia del primo mattino.

Ci ritrovammo
uomo e donna
ma vivemmo di noi
come il giorno e la notte,
parti complementari
di un unico cielo.

© Carlo Becattini

Destino

2017-01-07 Arild Rosenkrantz - Nyx
Arild Rosenkrantz – Nyx

(21 gennaio 1981 – n° 548)

So che tra un’ora
forse piangerai,
aprendo una parentesi
nella felicità.

Tra un’ora,
quella del destino.

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati