Uomini e Donne

Medusa 040219 col
Disegno personale – Senza titolo – 2019 – Tecnica mista: inchiostro su carta, colore virtuale

(30 aprile 1997 – n° 877)

Uomini dal ventre obeso,
coperti da diradante peluria,
appesi alla loro virilità
ostentano con piacere
la loro parte migliore,
compiacenti della propria nudità.

S’incontrano con donne.

Donne dal ventre obeso
pulite e rasate da ogni peluria,
costrette nella loro femminilità,
ostentano con piacere
il proprio centro gravitazionale,
le loro parti migliori:
anse e curve,
promontori e pianure,
valli e colline,
compiaciute della loro nudità.

Uniscono i loro corpi schiacciandosi
reciprocamente i ventri obesi,
trasformando colline in pianure,
colmando anse e valli,
cullandosi al ritmico dondolio
dell’attesa,
fondendo virilità e femminilità,
ostentando il piacere che solo
le loro parti migliori sanno donare,
compiaciuti della loro esteriorità.

Uniscono i propri corpi
mescolando ogni secrezione,
ogni azione e reazione,
unificando il respiro e la gioia
particolare che solo questi
momenti gli sanno donare.

© Carlo Becattini