L’umiltà dell’eternità

2016-05-07. Ferdinand Hodler - Die Liebe
Ferdinand Hodler – Die Liebe

(25 gennaio 1983 – n° 718)

Hanno detto che Lei
non mi vuole più vedere,
hanno parlato di noi
senza farcelo sapere,
hanno stretto parole
di congiura.

Ci hanno pugnalati
ben più di trentasei volte
ed ora cade
il nostro sangue
che nulla sapeva.

Hanno lavato il pavimento
nascondendo i nostri corpi,
ridendo di noi,
ormai freddi.

Lazzaro non sarà mai solo
ed anche senza un Messia
sapremo resuscitarci.

Nelle nostre menti
non c’è vendetta
ma l’umiltà dell’eternità.

Ci prenderemo per mano
e andremo via
da tutte queste genti
che cantano le nostre canzoni.

Carlo Becattini
© Tutti i diritti riservati