Nevicarmi

24 Apollinary Mikhajlovich Vasnetsov - Elegia - 1893
Apollinary Mikhajlovich Vasnetsov – Elegia – 1893

E’ Natale
nevica ancora una volta,
come una volta, ancora.

Non c’è ribellione
in quelle luci colorate,
nella falsità di quell’amore.

Lascio che accada,
che mi scorra addosso
rattristandomi fino al midollo.

La testa china,
i capelli grondanti stelle
l’urlo muto della bocca
spalancata,

l’ultimo respiro
fino al prossimo Natale.

Ed ancora lo lascerò
nevicarmi addosso la
sua falsa promessa.

© Carlo Becattini