La spirale, nel centro la rinascita

40 La spirale, nel centro la rinascita Fotografia Carlo Becattini ©Tutti i diritti riservati

Annunci

Gli amanti perduti

(1975 – n° 272)

Ho suonato la canzone
degli amanti perduti
mentre il sangue
scorreva vivo
dalle vene fino al suolo
simile ad un ruscello di sorgente
che vede la luce per la prima volta
e si abbellisce di moltitudini armoniose.

Il sangue sgorgando
vedeva la luce
ed io
afflosciandomi
sprofondavo nelle tenebre
pronto a vivere una nuova vita.

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati

Sciocchi dilemmi e fragili misteri

(1975 – n° 269)

Ho smesso di parlare di me stesso
perché ho avuto paura ad espormi.

Ho lasciato affogare il mio io
spaventato dalla sua violenza,
dal suo vero volto.

Credevo che il futuro
avrebbe potuto trasformarsi in tragedia
e non come ora in gioia,
in gioia forzata,
quella che viene dalla tristezza.

Ho nascosto in me i problemi umani,
le piccole paure della vita,
gli sciocchi dilemmi
e i fragili misteri.

Sono vivo,
ed il prezzo di questo riscatto
lo trovo nel passato,
in ciò che ho perso,
in ciò che ero

e sono felice

osservando il me
di un io passato

di essere io
in un futuro presente.

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati

Nell’angolo

(1974 – n° 166)

Sei lì,
in un angolo di stanza
e piangi,

le lacrime scendono sul viso
ancora giovane,
piangi,

sei sola,
lui se ne è andato,
tutti attorno a te se ne vanno.

Anche le lacrime,
dopo aver solcato il viso
se ne vanno.

Andrai via da quell’angolo buio
lasciando a terra lacrime e dolore
per tornare a vivere e sorridere.

© Carlo Becattini
Tutti i diritti riservati